L’INCOMPARABILE FUNZIONE INTERPRETATIVA DEI CINQUESTELLE

Fosse vera (e ovviamente va presunta falsa..) l’intesa politica e finanziaria, nell’anno 2010, tra il regime venezuelano di Chavez (Maduro ministro degli esteri) ed il Movimento grillino basato Casaleggio GR.. Intesa supponente questo “anticapitalista di sinistra e rivoluzionario”:

che cosa si dovrebbe pensare dell’intelligenza politica di quello?

O, alternativamente, dell’effettiva sua indole politica? Tanto rappresentante il genere (“anticapitalista…) quanto lo rappresentasse il Movimento?

Cioè rappresentanti il genere all’esatto opposto in ognuno dei suoi termini?

Ma quando ciò fosse, si potrebbe cominciare ad assumere il Movimento a chiave (infallibile) della interpretazione politica di ogni formazione sociale che intrattenesse una qualche relazione con esso?

Ed anche a chiave della contaminazione politica d’essa, ove mancante?

pietro diaz

Questa voce è stata pubblicata in frammenti, Prima Pagina. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *