DAVIGO DOCET, IN COREA DEL NORD…

Ha emesso da Formigli, avanti ieri sera:

“l’errore italiano è dire aspettiamo le sentenze”

Giusto, ha pensato Kim Jong –un, il despota nordcoreano.

E’ un errore che qui non commettiamo.

Di fatti, notizia di questa mattina, due coniugi “in quarantena”, che col figlioletto han tentato di passare il confine del Paese, arrestati dalla polizia di frontiera, ben prima di una sentenza che accertasse fatti e colpe, conformità al diritto penale locale, assenza di scusanti di attenuanti di quant’altro potesse evitarlo, legalmente, sono stati giustiziati sul posto.

Lo sarebbe stato anche il figlioletto, gli è stato risparmiato perchè minorenne.

pietrodiaz

Questa voce è stata pubblicata in frammenti, Prima Pagina. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *