Rosillogica

Bindi avrebbe scoperto, dice, una contraddizione della legge Severino, la quale considera    incandidabili e ineleggibili, ma non anche candidabili non eleggibili…
Ma il  candidabile è eleggibile, se ineleggibile è incandidabile ; se candidabile, è ineleggibile solo per cause sopravvenute (alla eleggibilità originaria).
Come può girare la testa di un mammasantissima dell’antimafia parlamentare….e del potere che la comunità gli assegna ….
P.Diaz

Questa voce è stata pubblicata in frammenti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *